Via Sarpi ChinatownToday

Piazzale Baiamonti, violento pestaggio: ragazzo preso a bottigliate, è grave

Forse uno "sguardo di troppo" all'origine del litigio

Auto sul posto (foto B & V Photographers)

Violento pestaggio nella notte in piazzale Baiamonti, intorno alle 23. Coinvolte diverse persone, dai 18 ai 46 anni. 

Ad avere la peggio è stato un 18enne italiano che, secondo i primi riscontri, è stato ferito a bottigliate. Da quanto è trapelato dalle ricostruzioni iniziali, il giovane, in compagnia di alcuni amici, sarebbe passato davanti a un bar gestito da cinesi. Per cause da accertare, forse per uno sguardo di troppo o un insulto, i due gruppi hanno iniziato a beccarsi verbalmente.

Il 18enne si è poi allontanato, ma è stato raggiunto diversi metri dopo da una gang di 7-8 persone - così dicono le testimonianze - che lo hanno preso a bottigliate all’interno di un ristorante vietnamita. Oltre al 18enne sono rimasti feriti alcuni avventori del locale estraneo alla vicenda.

Una donna, inoltre, avrebbe avuto un malore dopo aver assistito alla brutale aggressione. Sul posto Polizia di stato e 118 con diversi mezzi. Il 18enne è stato portato in condizioni gravi al Fatebenefratelli, ma, fortunatamente, nonostante tagli e contusioni, non è in pericolo di vita. Le altre persone sono state medicate in codice verde. 

La polizia sta ora cercando di capire la dinamica dell'accaduto ed eventualmente procedere con le denunce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento